Che A2A fosse una delle migliori aziende nel comparto Multiutility lo sapevamo, ma che in effetti fosse la prima ad anticipare i tempi rispetto alla regolazione non ci può che far un gran piacere. Nell’incontro con le associazioni dei consumatori che si è tenuto il 17 Aprile 2013 presso il Palazzo dei Giureconsulti a Milano, Laura Colombo , responsabile con gli enti associativi di A2A, ci ha raccontato, anzi ci ha ricordato, le iniziative svolte e quelle per il futuro.

1) Lavoro congiunto tra Amsa – Comune di Milano – Associazioni Consumatori (AC) che per la prima volta nel paese prevede la redazione congiunta della Carta della Qualità dei Servizi quale documento destinato ai consumatori che illustra i servizi forniti da Amsa, in base al contratto di servizio stipulato con il Comune di Milano, e i servizi a pagamento diretto descrivendo le modalità con cui l’azienda ne garantisce la qualità (maggio 2013),

IMMAGINE2

2) il memorandum of understanding tra Amsa e le AC per l’attuazione della Carta dei Servizi è il primo accordo che prevede il coinvolgimento delle AC nelle attività di Amsa (customer, monitoraggio, incontri periodici pianificati) nell’ottica della corretta applicazione dell’art.2, comma 461, legge 244/07 (aprile 2013)

3) A2A Energia – AC redazione di una guida alla lettura delle bollette energetiche dei clienti domestici multilingue nell’ottica della massima chiarezza e trasparenza nei confronti dei consumatori.
Guida analitica per gli operatori di A2A e delle AC e leaflet fronte/retro in sei lingue. Ampia diffusione del materiale in distribuzione nei vari punti di contatto con i cittadini, pubblicato sui siti internet, trasmesso ai clienti in allegato alla bolletta. Incontri dedicati anche nelle sedi delle AC. Presentata ufficialmente al Festival dell’Energia a giugno 2012.

image_1366277386139651

4) A2A Energia – Aspem Energia – AC accordo che prevede diverse azioni a tutela del cliente per contrastare il fenomeno delle pratiche commerciali scorrette osservatorio composto da A2A e membri delle AC, creazione di un numero verde antitruffa, incontri dedicati, pubblicità su media nazionali e territoriali, sezione web dedicata, organizzazione di un convegno a luglio 2012 con la partecipazione di tutte le Associazioni, dei rappresentanti dell’AEEG, dell’Acquirente Unico e di istituzioni territoriali.

5) Protocollo di Autoregolazione volontario con A2A Energia per definire ulteriori regole organizzative per lo svolgimento dell’attività della Società e dei suoi partner commerciali secondo principi di correttezza e trasparenza. (firmato 1 marzo 2011)

6) A2A Reti Gas – Comitato Italiano Gas campagna per la divulgazione delle informazioni e delle normative sulla sicurezza gas a tutti i cittadini, soprattutto stranieri pubblicazione di un opuscolo tradotto in 7 lingue e distribuito anche attraverso le AC.

Queste e molte altre inziative territoriali di grande pregio “rispetto alle solite conciliazioni”, hanno accompaganto il lavoro svolto da A2A in collaborazione con le AdC, spesso anticipando persino i tempi della regolazione, come nel caso del recepimento del Comma 461 della legge finaziaria 2008, o nel caso dell’osservatorio sulle pratiche commerciali scorrette, che ha visto quasi un anno e mezzo prima della delibera 153/12, relizzare quello che la stessa Aeeg ha consigliato di fare con l’Art.3 a tutti gli operatori del mercato libero. Il lavoro è stato realizzato dal team A2A (Vedi foto), coadiuvati da tutta l’azienda e dal Direttore generale Renato Ravanelli.

Giudizio dell’esperto di Consumerismo.it
Rating del consumatore: Ottimo (società molto affidabile)

Luigi Gabriele