Sì all’abbattimento dei costi delle bollette elettriche, ma il Governo riveda i tagli alle FS e alle polizze vita.

In particolare quelli al trasporto ferroviario rischiano di peggiorare la già grave situazione dei pendolari e del trasporto del Sud Italia.
Pur essendo d’accordo sul taglio delle bollette elettriche – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – riteniamo che il Governo debba trovare altre fonti di finanziamento in riferimento ai tagli previsti, in particolare per Ferrovie dello Stato e polizze vita.

I tagli alle Ferrovie dello Stato, ad esempio – prosegue Giordano – rischiano di provocare un aggravamento della già precaria condizione dei pendolari e del servizio universale che riguarda gran parte del Sud Italia. Tagli mirati non ad eliminare l’IMU, ma a rispalmarla, cambiandole nome.
Fermo restando la necessità dell’abbattimento della spesa energetica delle famiglie – conclude Giordano – Adiconsum ribadisce la necessità di un incontro a breve tra il Ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, e le Associazioni Consumatori.