Il nuovo anno non comincia con una buona notizia per i consumatori – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – I dati sull’inflazione a dicembre diffusi dall’Istat, infatti, confermano che siamo ancora in piena deflazione. Nonostante l’abbassamento dei prezzi, il carrello della spesa dei consumatori italiani continua a rimanere vuoto, e a questo si aggiunge ancora la crescita dei disoccupati.
Purtroppo la deflazione – prosegue Giordano – rimarrà tale se il Governo non interverrà con misure capaci di invertire tale tendenza a cominciare dall’ampliamento del bonus degli 80 euro a beneficio anche dei pensionati, degli incapienti, dei lavoratori autonomi e di quella fascia di lavoratori dipendenti finora esclusa, e della riduzione della pressione fiscale.
Il sistema del Pil ormai non regge più – conclude Giordano – in quanto dipende fondamentalmente dalle oscillazioni del prezzo del petrolio. È tempo che la misurazione del benessere di un Paese sia calcolata dal “BES”, cioè dalla misurazione del benessere equo e solidale. Il benessere di un Paese non si misura soltanto dai dati economici, che ormai sono in continua oscillazione, ma anche, se non soprattutto, dal benessere di una popolazione, dalla sua qualità della vita.