Una delle cose che più piace a noi italiani è “contrattare sul prezzo” di un prodotto. Quando riusciamo ad acquistare una cosa al prezzo che diciamo noi sprizziamo gioia da tutti i pori ed orgogliosamente ci vantiamo della nostra “impresa” con amici e familiari. Pertanto, se in questo preciso istante ci trovassimo negli States, saremmo ben lieti di accedere al servizio “make an offer” (fai un’offerta) che Amazon sta testando sulla versione a stelle e strisce del suo sito.

Si tratta in sostanza di una sezione del portale in cui sono gli utenti a negoziare il prezzo sui prodotti. Come sistema ricorda un po’ e-bay, la differenza è che su Amazon la contrattazione avviene privatamente tra compratore e venditore. Se il test andrà a buon fine l’iniziativa sarà estesa anche agli altri paesi dove il colosso dell’e-commerce è presente, Italia compresa.