L’estate, oltre al bel tempo ed alle vacanze, porta con sé anche l’aumento dei furti nelle abitazioni, fenomeno, insieme al furto delle auto, che in questi ultimi anni è andato via via crescendo con l’aumentare della crisi economica. Difendersi dai ladri non è facile e spesso sembra di aver perso questa battaglia già in partenza, in realtà se siamo davanti al “professionista” la lotta è impari, però la maggior parte di questi furti è portata a termine da ladri tutt’altro che professionisti, spesso da zingari o disperati all’ultima spiaggia. Già riuscire a rendere più difficile l’accesso può avere l’effetto di deterrenza necessario a salvare i propri beni. Va anche tenuto presente che oltre le abitazioni individuali, gli appartamenti più a rischio sono quelli degli ultimi piani e quelli ubicati nei primi due piani dei condomini, quindi proteggere gli accessi con delle grate e porte blindate è già un primo passo verso una parziale sicurezza. Poi la serratura: va preferita certamente quella a cilindro europeo, molto più sicura degli altri modelli in commercio.

Se poi pensate di rimanere lontani da casa solo per pochi giorni, lasciate una piccola luce accesa all’interno, o per l’esterno potete provare a far installare un piccolo dispositivo dotato di timer, programmabile per l’accensione e lo spegnimento durante gli orari da voi stabiliti: questo renderà più viva la casa lasciata incustodita.

Certamente un impianto di allarme antintrusione (se ne trovano anche di relativamente economici) può avere la sua utilità, ma attenzione a dove si istallano sirena ed i fili di alimentazione: posizionarli a vista o facilmente accessibili rende estremamente facile la loro neutralizzazione. Un’attenzione particolare deve essere posta nella scelta dell’istallatore, qui la professionalità e la conoscenza reputazionale dell’operatore giocano un ruolo veramente importante. Se non avete già installato un sistema di videosorveglianza, sul mercato è possibile trovare alcuni dispositivi(webcam), con cui verificare da remoto quello che sta accadendo fra le vostra mura domestiche utilizzando Pc e la connessione internet. 

 Prima di partire conservate in un luogo sicuro come ad esempio una cassaforte tutti i documenti che non porterete con voi durante la vacanza e gli originali di contratti, ricevute e altro.

 Fate un inventario degli oggetti di valore che avete in casa, se possibile fotografateli: una soluzione che potrebbe tornarvi utile in caso di furto soprattutto se avete contratto una polizza con una compagnia di assicurazione e comunque saranno utili per dare alle forze dell’ordine elementi certi di identificazione di quanto asportato.

 Attenzione alla cassetta delle lettere: se rimanete lontani da casa a lungo, chiedete a qualcuno di ritirare la posta per voi, una cassetta che va riempiendosi è un buon indicatore della vostra assenza.

 Infine usate Facebook o Twitter? Non condividete sui social network ogni momento della vostra vacanza a partire dalla partenza: i ladri non sono meno tecnologici di noi, usano anche questi strumenti per studiare al meglio l’obiettivo dei propri furti.