L’approvazione definitiva del ddl sul cyberbullismo è un risultato importante e atteso da
tempo. Particolarmente positiva è la scelta di coniugare approccio preventivo e riparatorio, grazie
alla promozione dell’educazione digitale e alla specifica procedura di rimozione dei contenuti
lesivi della dignità del minore.
L’Autorità si impegnerà a svolgere – con la responsabilità che a tale alto compito si addice
– l’importante funzione di garanzia assegnatale dalla legge anche in questo contesto. E’ infatti
fondamentale garantire la tutela di una generazione tanto più iperconnessa quanto più fragile, se
non adeguatamente responsabilizzata rispetto all’uso della rete.
Confidiamo che ai nuovi compiti corrispondano nuove indispensabili risorse umane”