Obiettivo centrato quello prefissato dalla Campagna ZeroZeroCinue, alla quale aderisce Adiconsum, per l’introduzione in Europa di una Tassa sulle transazioni finanziarie.

Il milione di firme apposto dai cittadini-consumatori – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – non può essere ignorato dagli 11 ministri dell’Ecofin che si riuniranno il prossimo 12 maggio.

È tempo che la finanza cambi passo – prosegue Giordano – che abbandoni la fase speculativa e rimetta al centro del suo agire i bisogni dell’uomo. La tassazione sulle transazioni finanziarie se applicata correttamente, cioè alla più ampia gamma di strumenti finanziari e alle singole transazioni e non ai saldi giornalieri, produrrebbe solo nel nostro Paese un tesoretto dai 3 ai 6 miliardi di euro da destinare alle famiglie che versano in stato di povertà assoluta o in situazioni di disagio, attraverso l’introduzione del reddito di inclusione sociale.

Ci auguriamo che i ministri dell’Ecofin – conclude Giordano – facciano la scelta giusta, scelgano cioè di stare dalla parte dell’equità e non della speculazione.