Il Codacons appoggia una possibile azione di responsabilità verso gli ex manager di Alitalia paventata oggi dal commissario straordinario Enrico Laghi.

“Si tratta di una azione non solo possibile, ma doverosa verso i tanti soggetti, dipendenti, azionisti e utenti, danneggiati dalla gestione scriteriata di Alitalia, costata negli anni 8 miliardi di euro alla collettività – afferma il presidente Carlo Rienzi – Proprio per questo alla prossima assemblea dei soci il Codacons, in qualità di azionista della società, proporrà di rivalersi sui precedenti vertici della compagnia area, chiedendo un risarcimento milionario”.

“Ci aspettavamo tuttavia dai commissari Alitalia rassicurazioni circa i diritti dei passeggeri e dei possessori di biglietti, ancora oggi incerti sulla possibilità di utilizzare in futuro i titoli di viaggio acquistati e sulla fruizione dei punti MilleMiglia accumulati” – conclude Rienzi.