Dopo alcuni controlli, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare ha confermato il rapporto condotto dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, secondo il quale il glifosato risulta con molta probabilità una molecola cancerogena per l’uomo

Roma, 5 agosto 2015 – Lo scorso marzo, l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, aveva condotto un’indagine sui rischi del glifosato, molecola presente nei diserbanti, molto usati per estirpare piante infestanti.

Dallo studio, era emerso che il glifosato risulterebbe una molecola cancerogena. Inoltre, secondo L’Agenzia vi è anche una connessione tra l’esposizione al glifosato e lo sviluppo del cancro. 

Dopo opportuni controlli, anche l’Autorità Europea per la sicurezza Alimentare ha confermato che la molecola è cancerogena.

“Essendo uno degli erbicidi di impiego più ampio e diffuso in agricoltura, avvertiamo gli utenti a fare attenzione nell’uso del glifosato” dichiara Ivano Giacomelli Segretario Nazionale CODICI.