Una citazione del 1966 di Soichiro Honda, fondatore dell’omonima grande azienda, recita “Lasciamo cieli azzurri per i nostri figli”. Questo impegno per costruire un futuro più sicuro ed eco-friendly ha condotto Honda allo sviluppo di automobili ad idrogeno che emettono, come prodotto di scarto, acqua.

Fin qui, nulla di sconvolgente: anche altri brand automobilistici hanno progettato lo stesso tipologia di automobile.

L’idea rivoluzionaria è un’altra: Honda si è preoccupata di studiare un modo efficace per comunicare al grande pubblico che questo tipo di mobilità sostenibile è davvero green.

In Australia agli spettatori di un cinema della catena catena Palace Cinemas, è stata offerta una bottiglietta d’acqua di inaspettata provenienza: le emissioni di vapore acqueo della Honda Fcx Clarity, prima auto a idrogeno pronta a una commercializzazione al pubblico della casa giapponese.

L’esperimento è davvero riuscito: senza bisogno di verbose spiegazioni, il pubblico ha assaporato il futuro, mobilità sostenibile con basso impatto ambientale.

Orizzontenergia.it