Come comunicato con una nota del 30 dicembre 2015 dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico,  – Luigi Carbone ha comunicato la cessazione del proprio incarico da componente del Collegio dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico dal prossimo 11 gennaio 2016, per rientrare anticipatamente nei ruoli del Consiglio di Stato, sua Amministrazione di appartenenza.

A Luigi Carbone, va tutta la mia stima per aver affrontato il suo ruolo con grande dedizione e innovazione regolatoria. Spesso ci siamo trovati su posizioni contrastanti e distinte. Ricordo solo per citarne alcune: la revisione tariffaria o  la liberalizzazione del mercato, oppure il superamento della delibera 153/12 sui contratti a distanza. Detto questo, non posso non riconoscere che con Luigi Carbone un organismo notoriamente tecnico e austero come l’AEEGSI, abbia assunto un’anima giuridica & consumerista, con un tocco di sensibilità anche innovativa che mai prima aveva mostrato con altri collegi. Carbone, noto anche per la sua genialità artistica oltre ad essere uno dei giuristi più raffinati che abbia mai conosciuto è stato fondamentale nel riconoscere come il ruolo dei consumatori e dei suoi rappresentanti non poteva essere relegato a mero interlocutore, ma a protagonista dell’attività politico istituzionale dell’autorità, nata proprio per difendere il consumatore come cita l’art.1 della legge 14 novembre 1995, n. 481 il quale stabilisce che: “essa opera con il compito di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza, l’efficienza e la diffusione di servizi con adeguati livelli di qualità, attraverso l’attività di regolazione e di controllo”. Compito che ahimè non sempre viene ricordato, soprattutto dai funzionari.
A Luigi Carbone i miei più sentiti ringraziamenti per l’ottima collaborazione istituzionale e il più sentito e vero in bocca al lupo.
Luigi Gabriele
Responsabile
Rel.Istituzionali e regolatori Codici