Scettico il Codacons in merito all’inaugurazione della Salerno-Reggio Calabria il prossimo 22 dicembre annunciata oggi dal Premier Matteo Renzi.

“Fino a che i cittadini non avranno effettivamente percorso l’intera tratta de “l’autostrada dello scandalo”, noi continuiamo a non credere che la Salerno-Reggio Calabria possa realmente essere inaugurata – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Troppi gli annunci circa la conclusione dei lavori che si sono succeduti negli ultimi anni, tutti rimasti rigorosamente lettera morta, mentre gli infiniti cantieri rimanevano lì a creare disagi agli automobilisti. Questa infrastruttura rappresenta senza dubbio il simbolo della mala-gestione dei lavori pubblici in Italia: 440 km che attendono di essere portati a compimento dal lontano 1966, per un costo totale pari a 9 miliardi di euro, tra clientelismi politici e incursioni della criminalità organizzata” – conclude Rienzi.