L’Adoc, al fine di prevenire l’insorgere di situazioni potenzialmente rischiose per i consumatori, chiede che venga potenziato il ruolo di controllo della Banca d’Italia verso le banche e gli intermediari territoriali, soprattutto in questo momento di crisi.

“Crediamo sia necessario che il ruolo di controllo degli ispettori di Bankitalia venga potenziato, soprattutto nell’ottica di monitoraggio delle realtà territoriali – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – al fine di evitare spiacevoli sorprese alle famiglie e i consumatori che si rivolgono alle banche locali e agli intermediari finanziari presenti sul territorio, soprattutto in questo momento di crisi. Il rischio di una crescita di fenomeni come l’usura e la mala gestione dell’attività di recupero crediti è sempre presente, pertanto va rafforzata l’azione di vigilanza della Banca d’Italia”.