Auspichiamo che le previsioni sul non aumento dei prezzi dei carburanti per Natale
si avverino.

Perplessità su promozioni natalizie avviate da alcune compagnie, basate su accumulo di punti e non su risparmi sul costo effettivo della benzina.
In occasione dell’avvicinarsi della festività del Santo Natale – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – negli anni passati purtroppo abbiamo sempre assistito ad un aumento ingiustificato dei prezzi dei carburanti. Quest’anno le previsioni sembrano scongiurarlo. Naturalmente ce lo auguriamo.
In merito però alle promozioni natalizie pubblicizzate da alcune compagnie petrolifere –nutriamo delle perplessità – afferma Giordano – Si parla infatti di sconti che non si tradurrebbero subito in un risparmio tangibile e contestuale al rifornimento alla pompa, ma in un certo senso virtuale perché lo sconto verrebbe accumulato sulle varie tessere punti della compagnia.

Ai consumatori non servono promozioni sulla benzina con accumulo di punti – conclude Giordano – ma sconti reali in vista dei chilometri che molti di loro percorreranno per ricongiungersi ai propri cari per le festività natalizie.