Gli oli vegetali bromurati (BVO) vengono utilizzati come stabilizzanti nelle bevande ai frutti. L’uso di tali oli e’ consentito negli Usa ma non nella Ue. Esperimenti negli animali hanno dimostrato che tali sostanze si accumulano in vari organi, possono interferire con il sistema endocrino e indurre possibili danni al sistema nervoso.
L’utilizzo di questi oli stabilizzanti (BVO), derivati da mais o soia, serve a impedire che gli aromi utilizzati nelle bevande non amalgamandosi con la soluzione acquosa affiorino in superficie. Insomma, i BVO curano l’aspetto di una bibita, non ci risulta che curino anche il nostro corpo.
comunicato ADUC