Prima conferenza nazionale sulla Blockchain
Codici, partner dell’evento, ne illustra gli aspetti fondamentali  

Lo scorso 27 settembre, presso la Cascina Merlata di Milano, si è tenuto il primo evento nazionale dedicato al tema della Blockchain, di cui l’Associazione Codici è stata partner.

Una fitta fila di speaker ha illustrato questa tecnologia che promette di rivoluzionare non solo la concezione della finanza, ma anche quella di tanti altri settori.
Sono stati protagonisti esponenti variegati del panorama italiano che hanno portato alla luce le applicazioni e i casi più interessanti dell’utilizzo di questa tecnologia sul nostro territorio. Una vera e propria rivoluzione, un terremoto innovativo che trova i suoi precedenti nella nascita del World Wilde Web.

Dalla conferenza è emerso quanto la Blockchain abbia un ruolo di primo piano, non solo nel mondo della finanza.
Non è solo il modo migliore per certificare e validare la proprietà e le transazioni di denaro, ma è caratterizzato da tre elementi che possono essere determinanti in diversi settori, dall’alimentare a quello dell’energia: integrità del dato, trasparenza e tracciabilità.

Si tratta di un enorme potenziale che può essere incanalato in applicazioni che hanno un impatto diretto e misurabile sulla vita di tutti i giorni.

Durante l’evento sono stati presentati una serie di progetti che hanno mostrato l’applicazione pratica della blockchain in varie aziende, dall’alimentare alla moda, al turismo, al mercato immobiliare. Sono state evidenziate, inoltre le grandi potenzialità che potrebbero esserci nel campo dell’energia.
L’aspetto fondamentale sta nell’assenza di una terza parte, garante e validatrice: è questa la vera rivoluzione nella concezione delle transizioni umane.

Ma non bisogna mai perdere di vista i motivi che spingono ad applicarla e si deve guardare a quei contesti in cui è necessario innanzitutto tutelare il dato, o più in generale l’informazione.
Può essere il caso della tutela delle proprietà intellettuali o più in generale la salvaguardia dell’informazione può riguardare anche il caso dell’identità dell’essere umano. Si può pensare ad utilizzare la Blockchain per rendere sicura la nostra identità, in maniera dimostrabile.

Una vera e propria rivoluzione che investe ogni settore della nostra vita, dall’economia all’industria, agli aspetti più basilari della quotidianità.

Codici è stata l’unica Associazione Consumatori italiana a rendersi conto dell’importanza e del potenziale che questa tecnologia può avere nella sua applicazione sui diversi settori di business. “In questo siamo stati dei visionari – afferma Luigi Gabriele Affari Istituzionali Codici – Alcune innovazioni, come in questo caso, vanno comprese e studiate e non seguite pedissequamente”.