I buoni fruttiferi postali rappresentano una tipologia di investimento proposto da Poste Italiane. La caratteristica positiva principale di tale strumento finanzario è rappresentata dalla sicurezza pressoché totale del capitale, in quanto i buoni vengono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti, un’istituzione finanziaria controllata direttamente dallo Stato. E’ praticamente impossibile, pertanto, perdere il capitale investito. Le tipologie di buoni fruttiferi postali sono varie, ognuna con caratteristiche ed interessi differenti.

L’Italia è probabilmente la prima nazione al mondo per investimenti in prodotti finanziari postali. Alla fine del 2013, tanto per fare un esempio, il controvalore in titoli e libretti alle Poste Italiane ammontava a ben 319 miliardi di euro. Sempre con riferimento ai dati 2013, il 45% delle famiglie italiane possedeva un prodoto finanziario postale. Perché tutta questa fedeltà? Perché l’italiano, nonostante ne dica 101 sullo Stato in cui vive, si fida anzitutto proprio dello Stato.

Approfondimento