Il 13 luglio avevamo chiesto un immediato impegno per:

1) organizzare punti di assistenza in ogni stazione dove distribuire bevande refrigerate e ogni altro presidio utile a combattere il caldo compreso lo stazionamento di ambulanze
2) organizzare con idonea modulistica l’accoglimento delle istanze di rimborso dei titolo di viaggio
3) organizzare la soppressione controllata dei treni con carrozze inidonee e effettuare viaggi solo con climatizzatori efficienti in funzione sul materiale rotabile utilizzato
ad oggi 22 luglio nessuna risposta

Trenitalia preferisce far viaggiare treni bollenti per non pagare le penali e organizza campagne per farci salire i passeggeri(*vedi immagini allegate)
Il Ministro del Rio non ha fatto nulla per i viaggiatori

Noi diciamo basta

chiediamo al Ministro della Salute e ai Presidenti delle Regioni di inviare ispettori sanitari per controllare l’idoneità al trasporto delle carrozze messe in servizio
depositeremo esposti presso le procure delle repubbliche interessate perchè verifichino l’esistenza di ipotesi di reato a danno della salute pubblica

Invia anche tu il form per il risarcimento