Roma, 28 gennaio 2015 – I rappresentanti istituzionali di Assocontact, l’Associazione nazionale dei call center in outsourcing e di OIC, l’Osservatorio Imprese e Consumatori che riunisce 8 diverse associazioni di consumatori, si sono riuniti ieri presso la Sede di Assocontact per definire insieme un percorso comune.
Obiettivo dell’incontro è analizzare proposte per il miglioramento dei servizi erogati nelle strutture di Contact Center nonché un sempre maggiore rispetto delle logiche consumeristiche nella relazione con il cliente. Il percorso verrà presto concretizzato in un protocollo d’intesa tra le due Associazioni, mosse da esigenze di base differenti che possono però trovare una casa comune proprio nel continuo confronto e nella reciproca contaminazione. Presenti all’incontro per Assocontact Alberto Zunino, Paolo Sarzana e l’Avv. Marco Maglio. Per OIC hanno preso parte all’incontro il Presidente Antonio Persici, Gianluca di Ascenzo (Codacons), Luigi Gabriele (Codici), Sara Bitetti (Confconsumatori), Francesco Luongo (MDC) ed Antonietta Boselli (Assoutenti).
Nel corso dell’incontro è stata evidenziata la necessità di ricreare un rapporto di fiducia tra consumatore ed aziende, rapporto che è stato pesantemente compromesso negli ultimi anni fino alla demonizzazione di servizi come il telemarketing, attività che ha invece fortemente contribuito alla proposta di servizi e prodotti nuovi facendoli conoscere ad un pubblico sempre maggiore.
Assocontact ed Oic hanno ribadito la necessità di proporre nuove regole per migliorare le modalità di contatto sugli utenti, proposte che si concretizzeranno in un nuovo Codice di condotta commerciale che verrà presentato a Stampa ed addetti ai lavori nel prossimo marzo in un workshop dedicato.
Fonte: oipamagazine.it