Poste Italiane informa che dal 12 maggio 2014 saranno operativi i Codici di Avviamento Postale di 261 Comuni e Località. I CAP attualmente in uso resteranno comunque in vigore per i prossimi sei mesi.
I cambiamenti dei CAP sono finalizzati al miglioramento del trattamento automatico della corrispondenza nella fase di smistamento e di recapito. Inoltre, i nuovi Codici sono legati alle recenti modifiche amministrative che hanno generato l’istituzione di 26 recenti Comuni nelle province di Ancona, Arezzo, Avellino, Bergamo, Belluno, Bologna, Como, Ferrara, Firenze, Lecco, Lucca, Mantova, Pisa, Parma, Pesaro-Urbino, Pavia, Rimini, Udine, Varese.
Per conoscere i nuovi CAP della propria zona ci si può rivolgere all’Ufficio Postale, contattare il Call Center di Poste Italiane al numero gratuito 803.160 o consultare il sito www.poste.it.
Il CAP, da scrivere in modo corretto su ogni tipo di invio, è un elemento fondamentale per la lavorazione della corrispondenza, consentendone il trattamento automatizzato sia nella fase di smistamento che nella consegna finale da parte del portalettere.
I Codici di Avviamento Postale sono stati introdotti in Italia nel 1967, e sono stati progressivamente modificati ed aggiornati a seconda delle nuove province o comuni che venivano istituiti nel corso degli anni.