“Si chiude la stalla quando i buoi sono già scappati – afferma il presidente Carlo Rienzi – con un provvedimento tardivo che, se fosse stato preso per tempo, avrebbe consentito risparmi per la collettività pari a 1,2 miliardi di euro. Soldi che ora, per essere recuperati, devono passare per le tortuose strade dell’azione risarcitoria intrapresa dal Ministero della salute contro Roche e Novartis. Ci chiediamo dove fosse l’Aifa quando numerosi studi scientifici avevano dimostrato la piena efficacia dell’Avastin al pari del Lucentis per la cura di diverse patologie della retina come la maculopatia, a fronte di un costo a fiala molto minore e conseguenti risparmi per il SSN” – conclude Rienzi.