Con una formale diffida inviata oggi il Codacons, la principale associazione dei consumatori italiana, ha chiesto ad Antonio Mastrapasqua di rassegnare dimissioni immediate da Presidente dell’Inps. Non solo. Il Codacons sta anche studiando possibili azioni risarcitorie da intraprendere nel caso in cui gli illeciti contestati dovessero essere accertati.
Considerata l’importanza dell’Inps e la delicatezza del ruolo svolto dal suo Presidente, riteniamo indispensabili le dimissioni di Mastrapasqua a seguito dello scandalo emerso in queste ore – spiega l’associazione – Stante inoltre la gravità dei fatti contestati, il Codacons ha deciso di costituirsi parte offesa nell’inchiesta, in rappresentanza della collettività e di tutti i soggetti danneggiati da eventuali illeciti di natura patrimoniale.
L’associazione sta studiando inoltre le azioni legali e risarcitorie da intraprendere a tutela di pensionati e cittadini nel caso in cui dovessero essere accertati illeciti ai danni dell’Inps e di altri enti pubblici.