Durissimo il Codacons contro il governatore di Bankitalia Ignazio Visco che oggi, nel corso del suo intervento, ha affermato come l’ente sul caso Mps abbia “operato con correttezza, impegno e attenzione”.

“E’ vero esattamente il contrario – afferma il presidente Carlo Rienzi – Sulla vicenda Mps la Banca d’Italia ha omesso di svolgere adeguatamente la propria attività di controllo, contribuendo alla grave situazioni determinatasi in capo all’istituto senese. Basti pensare che gli stessi vertici di Bankitalia hanno affermato di recente di essere stati ingannati da Mps. Se l’istituto di via Nazionale avesse vigilato in maniera corretta e approfondita, non si sarebbe arrivati allo scandalo Mps, e ai cittadini sarebbe stato evitato il prestito da 4 miliardi di euro autorizzato dall’ente” – aggiungi Rienzi.

Il Codacons ricorda inoltre che proprio in merito alla vicenda del Monte dei Paschi, è stato depositato un esposto dell’associazione presso le Procure di Siena e Roma, con richiesta di indagine nei confronti di Bankitalia alla luce delle ipotesi di omissione di vigilanza e concorso negli illeciti contestati per la vicenda Mps.