Dopo anni di esclusione dal programma “Affari Tuoi” finalmente il Codacons è stato chiamato dalla Rai a partecipare alla trasmissione per garantire la correttezza del gioco a premi. L’associazione dei consumatori, infatti, aveva avviato una battaglia per la trasparenza in favore dei telespettatori, trascinando la Rai in tribunale a seguito di alcune anomalie riscontrate nel pacchi-premio. Per tutta risposta l’azienda aveva impedito al Codacons di partecipare alla trasmissione, a differenza delle altre associazioni dei consumatori che ogni sera con un proprio rappresentante sono presenti al programma in qualità di garanti.

Una discriminazione ingiustificata che termina stasera: nella puntata in onda oggi, infatti, il Codacons, attraverso l’avvocato Vincenzo Rienzi, sarà presente ad “Affari tuoi”. L’associazione ha deciso di proseguire “dall’interno” la battaglia in favore della trasparenza avviata anni fa, chiedendo formalmente alla Rai di poter verificare quanto già è stato dalla Rai comunicato informalmente, ovvero che nella stanza dove avviene l’abbinamento tra i pacchi e i premi sia presente solo il notaio e nessun altro soggetto. Nello specifico il Codacons chiederà che il proprio rappresentante in studio possa prendere visione della stanza prima che il notaio entri, per confermare che nessuno vi acceda al momento dell’abbinamento dei premi alle rispettive regioni.