Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma del Codacons, Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori.

«Codacons e Associazione Utenti dei servizi radiotelevisivi denunciano oggi all’Antitrust e all’Agcom la compagnia telefonica H3G per pratica commerciale scorretta. Alcuni utenti della società, infatti, da qualche giorno hanno iniziato a ricevere sul proprio numero di telefono il seguente messaggio: “Dal 26/07/2015 cambiano le condizioni di MMS, chiamate internazionali, Segreteria Tel. e Ti Ho Cercato. Info e disattivazione dei servizi su www.tre.it/3info”.

In particolare il servizio “Ti ho cercato”, quello cioè che informa via Sms i clienti delle chiamate a cui non si è riusciti a rispondere, diventerà a pagamento al costo di 90 centesimi al mese, che verranno addebitati alla ricezione del primo SMS di notifica nel mese solare. Servizi – spiegano le due associazioni – prima inclusi gratuitamente nel piano tariffario telefonico, e che ora saranno attivati automaticamente a pagamento, senza che il consumatore abbia espresso il consenso esplicito.

Codacons e Associazione Utenti dei servizi radiotelevisivi – che già hanno ottenuto grazie alle loro denunce una sanzione da 400mila euro verso Telecom e una da 500mila verso Vodafone, per aver adottato pratiche commerciali scorrette in occasione della trasformazione dei cosiddetti “servizi di reperibilità” da gratuiti in servizi a pagamento – hanno chiesto all’Antitrust e all’AGCOM l’adozione di un provvedimento cautelare per la sospensione provvisoria della pratica scorretta che danneggia gli utenti e introduce nuovi costi a loro carico».