Le multe previste dall’emendamento al dl sulle banche popolari nei confronti di dirigenti e dipendenti che non rispetteranno le nuove norme sulla portabilità dei conti, rappresentano l’unica strada percorribile per evitare che le banche ostacolino con ogni mezzo il nuovo provvedimento. Lo afferma il Codacons, che spiega: “La portabilità dei conti correnti garantisce non solo la mobilità dei clienti, che così potranno facilmente passare da un istituto all’altro senza perdere i propri conti, ma anche risparmi per gli utenti, grazie all’accelerata che la misura darà alla concorrenza – dichiara il presidente Carlo Rienzi – Per far si che ciò avvenga, tuttavia, occorre introdurre misure che dissuadano le banche dall’ostacolare o rallentare la portabilità allo scopo di non perdere clienti. Per tale motivo le sanzioni rappresentano una garanzia essenziale a tutela dei consumatori”.