ECONOMIA: Adoc, ripristinare bolla d’accompagnamento su merci, utile per contrasto a evasione fiscale e contraffazione

Roma, 28 ottobre 2013 – Contrastare l’evasione fiscale e dotare la lotta alla contraffazione di un ulteriore strumento. Questi, secondo l’Adoc, i vantaggi che si avrebbero nel ripristinare la bolla d’accompagnamento per le merci provenienti dal mercato extraeuropeo.

“La bocca d’accompagnamento nel trasporto delle merci è un valido strumento per contrastare l’evasione fiscale e il diffondersi dei prodotti contraffatti – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – ma il fatto che non sia obbligatoria rende vulnerabile il nostro Paese e la nostra economia, soprattutto nei confronti del mercato extraeuropeo. Crediamo sia pertanto opportuno ripristinare l’obbligatorietà di tale strumento, che potrebbe rivelarsi fondamentale nella tutela dei nostri prodotti e del nostro sistema economico, rendendo l’ingresso delle merci più controllabile”.