Al via i rimborsi all’80% per gli obbligazionisti delle Quattro Banche, per coloro che hanno i requisiti previsti dalla legge (vedere il precedente articolo http://www.helpconsumatori.it/soldi/good-bank-codici-disponibili-per-consulenza-su-indennizzo-e-arbitrato/105248).

Tutti coloro che non si riterranno soddisfatti dell’importo dell’80% (dal valore nominale) o coloro che non abbiano i presupposti previsti dalla legge potranno fare ricorso all’Arbitrato: i decreti attuativi dell’Arbitrato tuttavia ancora non sono stati emessi e quindi gli utenti interessati a tale soluzione dovranno attendere ancora l’intervento del Governo sul punto. Attenzione una strada esclude l’altra (o arbitrato o indennizzo)!

Come chiedere i rimborsi?

Le istanze saranno presentate tramite i moduli messi a disposizione a partire dal 22 luglio 2016 ed il Fondo dovrebbe accordare i risarcimenti entro 60 giorni (tale termine tuttavia probabilmente slitterà per la difficoltà del Fondo a gestire la mole di lavoro).

Tecnicamente cosa bisogna fare ?

Per la presentazione dell’istanza, l’investitore deve compilare il “Modulo standard di richiesta dell’indennizzo forfettario” e allegare, ai sensi dell’art. 9 comma 8, i seguenti documenti (Allegati):

  • il contratto di acquisto degli strumenti finanziari subordinati;
  • i moduli di sottoscrizione o d’ordine di acquisto;
  • l’attestazione degli ordini eseguiti;
  • copia di un documento di identità in corso di validità;
  • una dichiarazione sulla consistenza del patrimonio mobiliare (patrimonio € 100.000 e reddito annuo di € 35.000).

Questi documenti possono essere richiesti per delega tramite CODICI, da contattare ai recapiti indicati sotto.

In caso di incompletezza della documentazione, l’istante riceve dal FITD apposita comunicazione per l’integrazione della stessa.

Come si invia la richiesta di rimborso?

L’invio dell’istanza di indennizzo forfettario può avvenire in due modi: tramite il sito web o tramite raccomandata A/R

Gli investitori potranno verificare in ogni momento lo stato della propria pratica accedendo all’Area Riservata del sito del Fondo Interbancario.

Per ogni informazione e richiesta di consulenza: rivolgersi a www.codici.org o scrivere a segreteria.sportello@codici.org  o al tel. 06.5571996

Oppure per inviare un reclamo online, compilare il modulo su QUESTA PAGINA e si riceverà risposta al più presto.