Codici: come trasformare la crisi in opportunità

 Il principio è molto semplice: quando la domanda cala, i prezzi scendono. È quello che sta succedendo al mercato immobiliare italiano con il sopraggiungere della crisi economica. La minore disponibilità economica dei cittadini, infatti, insieme alla minor propensione delle banche a concedere mutui, hanno determinato una forte contrazione del mercato. Gli ultimi dati dell’Osservatorio sul mercato immobiliare (Nomisma) parlano chiaro: il 2013 si chiuderà con 407.000 compravendite, l’8,3% in meno rispetto al 2012. Nel secondo semestre 2013 si registra anche una variazione del -2% dei prezzi per le abitazioni nuove, del -2,2% per quelle usate, del -2,3% per gli uffici e del -1,9% per i negozi. Per non parlare dei mutui in contrazione: nel primo semestre dell’anno corrente le consistenze dei prestiti alle famiglie consumatrici si sono ridotte di circa 3 miliardi di euro rispetto al semestre precedente. Di questi 3 miliardi, la quasi totalità è riferibile al calo dei prestiti per acquisto di abitazioni, che passano da 343,5 a 341,9 miliardi di euro.

Anche il forte aumento degli annunci vendite in nuda proprietà è un forte segnale di crisi economica. Si pensi che a Milano tali annunci sono cresciuti del 18,7%, a Roma del 20,3 e a Torino del 21,9% in tre anni. Oggi rappresentare lo 0,7% dell’offerta totale sul mercato. Dal 2010 l’offerta è aumentata del 20,3% a Roma, del 18,7% a Milano, del 17,4% a Firenze, del 15,5% a Genova e dell’11,1%  a Napoli.

Perché si acquista in nuda proprietà? Semplice, perché conviene! A Milano si risparmia circa il 24% del prezzo di mercato, a Roma il 24,7%, a Genova il 25,6%, a Torino il 26,6%, a Firenze il 31,1% e a Napoli il 35% (dati Immobiliare.it). Insomma, la crisi è evidente, ma proprio grazie ad essa, paradossalmente, possono emergere interessanti opportunità per piccoli e grandi investitori. Oggi, infatti, i prezzi sono sensibilmente calati, quindi chi è riuscito in questi anni a mettere da parte i propri risparmi, potrà investire negli immobili con una grande convenienza.

Angelo Deiana, Presidente Confassociazioni, consiglia ai cittadini tutte le regole per investire i propri soldi in sicurezza. Per vedere il servizio completo “Mercato immobiliare, 4 regole per investire in tempi di crisi” è possibile cliccare qui oppure collegarsi al sito www.spazioconsumatori.tv.

Roma 29 novembre 2013