Il Report “Think differently” della Croce Rossa denuncia la più grave crisi umanitaria degli ultimi 60 anni

Giordano, Adiconsum: è un quadro dalle tinte drammatiche quello della nuova povertà, in Italia come nel resto d’Europa. E’ necessario tagliare gli sprechi e restituire denaro a lavoratori, pensionati e aziende.
La crisi economica ha creato un fenomeno nuovo, quello dei “lavoratori poveri”: persone che, nonostante abbiano un impiego, non riescono ad arrivare alla fine del mese

Il Report “Think differently” della Croce Rossa lancia un nuovo allarme sulla crescente povertà causata dalla crisi economica. Tra il 2009 e il 2012 gli aiuti alimentari distribuiti in Europa sono aumentati del 75%. Solo in Italia, le famiglie che hanno chiesto aiuto, dal 2011 ad oggi, sono raddoppiate, arrivando a raggiungere quota 400mila.

Accanto ai numeri cresce anche il tragico fenomeno dei “nuovi poveri”, cioè le persone che, nonostante abbiano un lavoro, non riescono ad arrivare alla fine del mese, e si trovano ad affrontare il dilemma del “comprare da mangiare o pagare le bollette”.
“Anche i dati della Croce Rossa – dichiara Pietro Giordano, Presidente Nazionale Adiconsum – dipingono un quadro della nuova povertà dalle tinte drammatiche, nel nostro Paese come nel resto d’Europa. E’ una triste conferma di un quadro economico generale che vede allargarsi sempre di più la forbice tra chi già “ha”, ed accumula sempre di più, e chi invece “non ha”, e continua a perdere quel poco che gli resta”.

“Ben 5 milioni di persone – prosegue Giordano – non riescono a coprire le spese familiari, anche le più essenziali. E sono oltre 20 i miliardi di euro di debiti che le famiglie, ogni anno, non riescono a pagare. Debiti che hanno a che fare con le necessità primarie delle famiglie, quali le utenze domestiche (gas, luce, acqua), i mutui e il credito al co nsumo”.
“E’ tempo – conclude Giordano – di tagliare con maggiore coraggio le tasse e gli sprechi, e di dare più soldi sia in busta paga, che ai pensionati, che alle aziende (cuneo fiscale)”.