Fare i biscotti è per me un piacevole passatempo, inoltre ne preparo quantità industriali con una spesa molto minima considerata la semplicità degli ingredienti previsti, oltre ad essere più salutari e genuini senza conservanti e grassi idrogenati vari! Tempo fa in tv sentii che per stare in forma bisognerebbe fare una colazione da re, un pranzo da principe ed una cena da povero. Io ho fatto una media molto approssimativa decidendo di fare tutti i pasti da imperatrice, con particolare dedizione e riguardo per la colazione, così non ci si pensa più! Al mattino c’è chi beve solo un caffè, chi va sul salutare ed opta per spremuta e frutta, chi cappuccino e cornetto e chi addirittura “ vuò fa l’americano “, io mi limito ad una tazza di latte e all’incirca mezzo chilo di biscotti! :)

La ricetta l’ho trovata sul web e l’ho provata immediatamente! A me sono piaciuti molto, le dosi che vi riporto sono abbondanti ma voi ovviamente potete diminuirle in base a quante persone siete in casa e a quanta fame avete!

INGREDIENTI PER 110 BISCOTTI CIRCA

  • 1 kg di farina 00
  • 400 gr di zucchero
  • 4 uova

Aroma a piacere (in genere uso la buccia di limone ma stavolta ho messo rhum e vaniglia e l’odore di uova non si è sentito)

  • 120 ml di latte
  • 150 ml di olio di semi di mais
  • 2 bustine di lievito per dolci

 PROCEDIMENTO

Si iniziano a sbattere le uova con lo zucchero e gli aromi, nel frattempo si prende una ciotola capiente e si mette la farina ed il lievito. Quando lo zucchero si è sciolto si unisce alla farina e si aggiunge anche il latte e l’olio e si impasta come una frolla. Avremo un composto morbido ma non appiccicoso e infatti non servirà nemmeno infarinare la spianatoia. Accendiamo il forno a 180° modalità statico e iniziamo a preparare i biscotti. Si staccano dei pezzi di frolla e si formano dei cilindri (come per gli gnocchi) che poi si taglieranno. Spolverizziamo con zucchero a velo oppure passiamo i biscotti nello zucchero semolato (ma solo da un lato) e mettiamoli nella teglia con carta forno. Cuociamo per circa 15/20 minuti o comunque fino a doratura (io mi regolo sempre ad occhio). Da freddi metterli in contenitori ermetici o buste del congelatore.

P.S. Mio consiglio spassionato è prendere un’insalatiera, versarci un litro di latte e tuffarci i biscotti per valutare se sono “inzupposi”, come direbbe Antonio (Banderas)!!

Alla prossima ricetta

Fede