Da oggi 1 Aprile – o comunque dai prossimi giorni – dovrebbe esser possibile usare la propria carta bancomat per gli acquisti su internet. Il primo annuncio – formale – è datato Novembre 2014 (1) seguito da altri più informali (2) ma debitamente diffusi dai media, che precisano come data di attivazione del progetto la fine di Marzo.

La novità rappresenta uno dei primi passi di un piano strategico nazionale (3) messo a punto da Abi, Consorzio Bancomat, CBI e ABI Lab per dare sviluppo al sistema “mobile payments”, ovvero ai micropagamenti e in special modo ai pagamenti effettuati con apparati mobili (smartphone, tablet), con lo scopo di aumentare in Italia (paese dove ancora il contante la fa da padrone) l’utilizzo del telefonino per pagamenti facili, sicuri e veloci anche col sistema “contact less”, sfruttando la naturale tendenza in crescita di utilizzo del web per gli acquisti di beni e servizi.

Ma come dovrebbe funzionare? Per quanto si è capito i possessori di bancomat dovranno prima di tutto abilitare la propria carta con la nuova funzione presso la propria banca, o munirsi di una nuova carta se quella posseduta non è compatibile col nuovo sistema. Al momento della transazione (acquisto online) non sarà necessario digitare il PIN ma verrà dato modo di selezionare la propria banca al cui sito si verrà reindirizzati per accedere ed ottenere l’autorizzazione alla specifica operazione.

A livello teorico tutto chiaro, quindi. Ma ad oggi però sembra che il progetto non sia partito, non si trovano aggiornamenti, informazioni concrete né dettagli, e sembra che le banche non siano ancora pronte. Vogliamo ipotizzare, memori della nostra esperienza, che si tratti solo di ritardi tecnici e quindi restiamo in attesa fiduciosi che presto i consumatori possano utilizzare il mezzo di pagamento largamente più diffuso e presente nei loro portafogli anche per acquistare beni e servizi online, senza doversi munire per forza di carte di credito o strumenti alternativi.

(1) Comunicato stampa del Consorzio bancomat del 19/11/2014: clicca qui.
(2) Annuncio di Sergio Moggia, Direttore Generale del Consorzio Bancomat: clicca qui.
(3) Progetto nazionale per sviluppare i pagamenti mobile del 18/11/2014: clicca qui.

Rita Sabelli,
responsabile Aduc aggiornamento normativo