Avevamo avvisato già settimane fa che la costituzione della società Enel Open Fiber richiesta su misura dal Governo per ammissione della stessa Enel, non sarebbe servita a sviluppare la fibra ma a costruire il più Grande Fratello del mondo, che oltre a conoscere i dati del consumo e del consumatore dell’energia elettrica conoscerà anche i dati web del consumatore.

 

Al ddl concorrenza è pendente un sub emendamento del Sen. Margiotta presentato all’emendamento dei relatori 52.0.200/1 che ha ricevuto già il parere non ostativo della Comm. Bilancio e del mISE

In buona sostanza il sub emendamento va ad abrogare il comma 2 quater dell’articolo 8 della legge 287/90 sotto in giallo.L’articolo 8, comma 2 quater pone l’obbligo in capo alle imprese che esercitano la gestione di servizi di interesse economico generale ovvero operano in regime di monopolio sul mercato, di rendere disponibili alle imprese concorrenti beni o servizi anche informativi, di cui abbiano la disponibilità esclusiva e che siano stati resi disponibili alle società da esse partecipate o controllate operanti in mercati diversi.

La norma ha sinora svolto un ruolo di deterrenza verso comportamenti opportunistici delle imprese facenti parte di gruppi integrati, in particolar modo relativamente all’uso dei dati relativi ai clienti in fornitura. L’imminente approvazione del Ddl concorrenza, che fissa la cessazione della tutela nel 2018 potrebbe favorire la possibilità, per gli operatori integrati di porre in essere comportamenti opportunistici a vantaggio delle proprie società del mercato libero fornendo loro le informazioni relative all’anagrafica e ai consumi dei clienti che al contrario, se l’emendamento venisse approvato, non potrebbero essere rese disponibili agli altri operatori del mercato libero.

 

E’ un caso unico nella storia del pianeta pagato dai consumatori attraverso le bollette in piena violazione della concorrenza ma soprattutto della privacy. Telecom e le altre aziende di telecomunicazioni cosa fanno? Restano a guardare senza intervenire su questo probabile futuro regime di monopolio?

 

Complimenti al Governo che con i soldi dei cittadini fa sempre e comunque quello che vogliono i grandi super poteri.

 

<Ci appelliamo alle altre forze politiche per ripristinare il legittimo equilibrio su un tema ampiamente declinato dalla legge e oltremodo delicato come libera concorrenza e la privacy, sperando che venga cancellata o modificata la sola ipotesi che Enel gestisca questo Grande Fratello globale che metterebbe in mano solo ad Enel tutti i nostri dati sensibili !> commenta sgomento Luigi Gabriele Responsabile Affari Istituzionali di CODICI.