Dopo l’abbuffata delle festivita’ di fine e inizio anno scatta la buona intenzione: devo dimagrire. Venduti on-line e promossi sui siti dei social media, i prodotti per dimagrire abbondano. La FDA americana ha trovato centinaia di prodotti che vengono commercializzati come integratori alimentari, ma in realtà contengono principi attivi nascosti (componenti che sono farmaci contro una malattia specifica) ingredienti non sicuri contenuti in farmaci che sono stati ritirati dal mercato, o composti che non sono stati adeguatamente studiati sugli esseri umani. Per esempio alcuni prodotti possono contenere subutramina, che da’ problemi al cuore e ictus, fluoxetina, un antidepressivo, triamterene, un potente diuretico, ecc.
Insomma, la regola aurea per dimagrire e’ mangiare meno, selezionando gli alimenti, e muoversi di piu’.
I miracoli, per chi ci crede, si fanno altrove.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc