L’Autorità Antitrust ha avviato un’istruttoria nei confronti della società sammarinese Guardian Srl e di I.Co Innovative Company Srl a seguito di una segnalazione del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, accompagnata da alcune denunce di consumatori e imprese concorrenti. L’Agcm, presieduta da Giovanni Pitruzzella, verificherà la correttezza della campagna pubblicitaria attualmente in corso sul dispositivo “Guardian SismAlarm”, proposto come strumento idoneo ad allertare l’utente sull’imminenza di un terremoto, consentendogli così di mettersi tempestivamente al sicuro.
Considerato che il nostro Paese ha un territorio ad alto rischio sismico, l’avvio dell’istruttoria si è reso necessario per valutare se e in che modo l’azienda produttrice presenti correttamente il sistema SismAlarm, senza sfruttare i normali sentimenti di timore dei consumatori nei confronti dei fenomeni tellurici. Al momento, la promozione di questo dispositivo avrebbe rilevanti carenze informative su caratteristiche essenziali dell’apparecchio: in particolare, sulla tecnologia impiegata e sull’effettivo vantaggio temporale di cui il consumatore beneficerebbe, prima del verificarsi dell’evento sismico.
L’Autorità valuterà anche l’eventualità di sospendere la campagna pubblicitaria, in ragione della sua natura e attualità, per verificare se il messaggio promozionale è in grado di ingannare un numero elevato di consumatori.