Il Consiglio nazionale degli utenti plaude alla presa di posizione della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi che accoglie la sua proposta di vietare alla Rai la pubblicità del gioco d’azzardo nella fascia dalle 7 alle 23.
Analoga proposta fu a suo tempo inserita dal CNU tra gli emendamenti al Contratto di servizio Mise-Rai richiesti dal Viceministro.
Il divieto è peraltro perno di una ulteriore proposta di legge inoltrata a suo tempo dal CNU alla Camera riguardante tutte le emittenti televisive.
Proposta che il CNU auspica venga presa in considerazione quanto prima.