Le autorità di frontiera cinesi hanno fermato alcuni alimenti in transito presso la dogana: si tratta di dolci, formaggi e cioccolata prodotti dalle multinazionali Ikea, Nestlè e Kraft. Secondo quanto riportato su corriere.it, le analisi sanitarie hanno riscontrato parametri non a norma. In particolare, si parla di colibatteri fecali trovati in quantità eccessive dalla dogana di Shangai nelle tortine al cioccolato prodotte dal colosso svedese.

Ikea ha immediatamente fermato la vendita del dolce in 23 paesi, Italia compresa. Complessivamente, a seguito delle suddette analisi, le autorità cinesi hanno distrutto quasi due tonnellate di torte al cioccolato. Recentementem inoltre, la stessa sorte è toccata a formaggi della Kraft ed a 2,7 tonnellate di barrette al cioccolato di Nestlè.

Approfondimento