Smokie’s sul nuovo Decreto e-cig: “SACCOMANNI HA FATTO IN TEMPO A DECRETARE LA NOSTRA ROVINA”
Se i negozi chiuderanno in massa lo Stato non incasserà mai gli introiti stimati dalla manovra

New Smoke Network srl, azienda italiana con oltre 300 negozi sul territorio nazionale a marchio SMOKIE’S per la vendita di sigarette elettroniche, liquidi e accessori – interviene sul “tira e molla” degli adempimenti previsti dal Decreto Ministeriale 16 novembre 2013 – ossia l’autorizzazione dei Monopoli con istituzione del deposito delle merci e la tassazione del 58,5% su sigarette e componenti – prima sospesi dal TAR del Lazio e ora approvati anche dal Tribunale Amministrativo stesso dopo la modifica operata con il nuovo decreto ministeriale del 12 febbraio scorso, approvata in tempi record.

Stefano Pozzi, Amministratore Delegato di New Smoke Network Srl, commenta: “Stupisce la rapidità – in un contesto di diffusa lentezza burocratica – con cui la modifica del Decreto Saccomanni del 12 febbraio scorso è riuscita a superare il vaglio del Dipartimento delle Finanze (13 febbraio) e della Ragioneria Generale dello Stato (14 febbraio), in tempo utile per avere anche l’ok dal TAR a cui avevamo fatto ricorso e assicurarsi il prelievo fiscale. Se il nuovo Decreto in qualche modo semplifica l’istituzione e l’esercizio del deposito delle merci, eliminando l’autorizzazione preventiva dei Monopoli e permettendoci di vendere e-cig dalla data di presentazione dei documenti, la maxi tassa resta. E quella del 58,5% su vaporizzatori e aromi, e addirittura su batterie, alimentatori e custodie, è palesemente una ‘accisa’ mascherata da imposta di consumo, sulla quale anche l’Europa avrebbe da ridire in quanto ostacolo alla libera circolazione dei ‘fattori e dei prodotti economici’. A questo punto non ci resta che attendere speranzosi il nuovo pronunciamento del TAR previsto per il 2 aprile. Del resto, lo Stato sembra andare contro i suoi stessi interessi, perché se i negozi chiuderanno in massa non incasserà mai i 250 milioni di euro di tasse stimati da questa manovra.”
Smokie’s è il marchio di proprietà di New Smoke Network s.r.l., azienda nata nel 2009 da un piccolo gruppo di appassionati “svapatori”, entusiasti dell’efficacia e della “bontà” della sigaretta elettronica e attivi nella commercializzazione online del prodotto. Complice la mancanza di punti vendita italiani dedicati al fumo digitale, quindi di un punto di riferimento locale e nazionale per l’acquisto di prodotti, e la sempre crescente richiesta da parte del mercato, nel 2011 nasce a Gallarate (Varese) il primo negozio di Smokie’s, dedicato esclusivamente alle sigarette elettroniche e a tutto il corredo di accessori.
Grazie alla costante passione per il prodotto e alla capacità dell’azienda di rinnovarsi continuamente, in breve tempo Smokie’s è diventato leader nazionale del settore. La creazione di una capillare catena di vendita – in continua espansione – è avvenuta in tempi rapidi e ad essa, oggi, aderiscono oltre 300 punti vendita radicati su tutto il territorio italiano. Smokie’s vanta collaborazioni con prestigiosi marchi italiani come Mental e Vaporart, per gli aromi dei liquidi che vengono vaporizzati.
Le esigenze dei clienti sono sempre al centro dell’attenzione e dell’impegno aziendale, motivo per cui Smokie’s è alla costante ricerca di prodotti altamente selezionati e di qualità elevata, e si impegna a formare direttamente tutto il personale addetto alla vendita, per guidare il consumatore passo per passo nella scelta dell’aroma giusto sulla base alle proprie abitudini di fumo, nonché della scelta del vaporizzatore più adatto alle proprie esigenze e del sistema più comodo ed efficiente. Smokie’s è inoltre l’unica società a far effettuare, a proprie spese, test di tossicità sui prodotti messi in vendita, dimostrando ulteriormente la serietà della mission aziendale.