Fonte:idealo.it

Il metodo di pagamento più diffuso per l’e-Commerce in Europa è senza dubbio la carta di credito. Ma ogni paese presenta le sue specificità quanto a opzioni e modalità di pagamento. Modalità tipiche del mercato elettronico tedesco sono ad esempio l’addebito diretto e il pagamento contro fattura. L’e-Commerce francese non sembra voler rinunciare al buon vecchio assegno bancario e i venditori britannici offrono in genere una ristretta gamma di opzioni per i pagamenti online. A questi risultati giunge la piattaforma europea di confronto prezzi idealo in uno studio dedicato al tema dell’Online Payment.

La nostra azienda ha analizzato le opzioni di pagamento offerte dagli e-commerce europei e le differenze riscontrabili tra i vari paesi in materia di pagamenti. A tale scopo, idealo ha preso in esame gli eShop* più performanti sulle proprie piattaforme internazionali di comparazione prezzi in Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna e Polonia. Oltre alla diffusione in Europa di metodi di pagamento standard, come carta di credito o PayPal, la ricerca mette in evidenza anche alcune notevoli differenze tra i paesi esaminati.

Solo cinque tra i metodi di pagamento osservati sono accettati in tutti i paesi presi in esame nello studio: carta di credito, carta di debito, e-Payment e, a sorpresa, anche il pagamento rateale. Tuttavia, la loro diffusione si differenzia enormemente da paese a paese. Ad esempio, mentre il pagamento anticipato è disponibile in quasi ogni e-Shop polacco (96%), quasi nessun negozio britannico offre tale opzione (4%). In tutta Europa, i sistemi di pagamento più comuni restano la carta di credito e i servizi di e-Payment. Queste due opzioni sono offerte da oltre il 70% degli operatori in ogni paese analizzato.

Leggi l’indagine