Codici e le altre Associazioni Consumatori facenti parte del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti sono la risposta a tutti i problemi inerenti elettricità e gas: da oggi sono ancora più vicini grazie ad una serie di incontri informativi organizzati sui territori.

“L’impatto delle utenze dell’energia e del gas sui bilanci familiari  si fa sempre più pesante – commenta Luigi Gabriele, Responsabile Rapporti Istituzionali Codici – Pesante non solo per i prezzi, ma soprattutto per i numerosi errori che vengono commessi dagli operatori del mercato o dai consumatori scarsamente informati. Per informare dettagliatamente i consumatori l’Autorità per l’Energia ha deciso di delegare le associazioni  di un ruolo informativo e chiarificatore di tutti gli aspetti che riguardano energia e gas”.

Un esempio di quanto appena detto è l’iniziativa che si terrà a Civita Castellana (Vt)  il 25 settembre alle ore 17:00: “Attenti alle truffe!” è l’incontro pubblico sui rischi della liberalizzazione del mercato energetico e le tutele per i consumatori, nel quale i cittadini imparerano cosa fare e come comportarsi davanti a disagio o un disservizio legato ad una fornitura di energia o gas. I cittadini sono invitati a partecipare presso lo sportello Bolletta Sicura, in via Roma 26c, Civita Castellana.

L’evento è organizzato dal Codici all’interno del progetto PTD2 Energia – Incontri territoriali, realizzato dalle Associazioni Consumatori facenti parte del Cncu con il contributo del Fondo Sanzioni Autorità Energia.

“Insomma, quello che è chiaro è che per evitare brutte sorprese la prima regola è leggere bene un contratto prima di firmarlo – commenta Antonio Nobili – Presidente Confconsumatori Viterbo – Negli ultimi tempi abbiamo rilevato moltissime truffe ai consumatori, che si sono trovati davanti a contratti che non conoscevano. Il consiglio che diamo è quello di rivolgersi alle associazioni consumatori per verificare se effettivamente quello che le aziende propongono nei contratti ha validità effettiva di risparmio o di convenienza”.