Ecco come comportarsi se un fornitore di energia elettrica ci contatta telefonicamente per proporre una nuova offerta luce e gas.
A quasi tutti sarà capitato almeno una volta di ricevere una telefonata da parte di un fornitore di luce e gas, che lo contattava per proporgli l’offerta del momento. Questa pratica, che rientra più in generale sotto la definizione di marketing telefonico, è soggetta ad una serie di vincoli definiti dall’Aeeg, l’Autorità garante per l’energia elettrica e il gas, per disciplinare il cambio dell’operatore di energia.

 

L’operatore che effettua telefonate ai propri clienti (acquisiti o potenziali) deve anzitutto rivelare la propria identità e fornire un recapito (numero di telefono, email o sito aziendale) dove il consumatore, qualora interessato, possa reperire informazioni aggiuntive
in merito al nuovo contratto e all’eventuale nuova bolletta gas o luce che riceverebbe effettuando il passaggio.
Solitamente la procedura prevede, inoltre, che il venditore invii al potenziale utente una proposta contrattuale cartacea. La proposta contrattuale, che non è da confondersi con il contratto definitivo, deve contenere tutti gli elementi (prezzo e condizioni di fornitura) affinché il consumatore possa compiere una scelta il più possibile consapevole e ragionata.

Questo documento è vincolante: ne deriva che, una volta firmato, l’utente non può rescinderlo (salvo diversa indicazione sulla proposta), in caso contrario potrebbe incorrere in una penale. A volte l’operatore anziché la proposta invia direttamente il contratto definitivo: a questo punto il consumatore può decidere se rifiutarlo o accettarlo e, in questo caso, rinviarlo controfirmato.
In caso di ripensamenti, la legge tutela gli utenti concedendo un tempo massimo di 10 giorni entro cui il contratto può essere annullato, senza ulteriori spese a carico del contraente. Lo stesso termine è valido anche qualora il cliente aderisca all’offerta telefonicamente (i dieci giorni sono conteggiati a partire da quando viene ricevuto il contratto).

Fonte supermoney.eu
revisione Luigi Gabriele