Si è svolta il giorno 8 ottobre 2012, l’Audizione di rappresentanti del Coordinamento Fonti rinnovabili ed efficienza energetica (FREE) e del Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti (CNCU).

Audizioni svolte
Il professor Zorzoli, portavoce del Coordinamento FREE, ha presentato un documento, depositato agli atti della Commissione, e ha risposto alle domande del senatore Girotto.

Sono intervenuti, per il Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti (CNCU): la dottoressa Crisigiovanni, direttore di Altroconusmo; il dottor Gabriele, responsabile affari istituzionali e affari regolatori del Centro per i diritti del cittadino (Codici); il dottor Marzaioli, vicesegretario generale del Movimento Consumatori; la dottoressa Ilaria Serpi, componente del Dipartimento energia di Federconsumatori. Ciascuno di essi ha presentato un documento, depositato agli atti della Commissione, e ha risposto ai quesiti posti dal senatore Petrocelli.

Resoconto Sommario
Seguito dell’indagine conoscitiva sui prezzi dell’energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese: audizioni di rappresentanti del Coordinamento Fonti rinnovabili ed efficienza energetica (FREE) e del Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti (CNCU)

Riprende l’indagine conoscitiva sospesa nella seduta del 1° ottobre scorso.

La presidente PELINO rivolge un indirizzo di saluto al professor Zorzoli e lo invita a svolgere il suo intervento.

Il professor ZORZOLI illustra un documento, consegnato agli atti della Commissione, che contiene una serie di proposte per ridurre il costo dell’energia elettrica, tra cui l’emissione di un’obbligazione (bond) che consenta l’estinzione anticipata del diritto agli incentivi per le fonti rinnovabili; modifiche al sistema di tariffazione bioraria, di erogazione degli incentivi CIP6 e di agevolazioni alle imprese energivore. Ulteriori proposte vanno a incidere sulla possibilità di interrompere l’erogazione di energia, sul gestore delle reti e sul sistema delle imposizioni fiscali.

Il senatore GIROTTO (M5S) interviene per chiedere quali benefici effettivi potranno derivare agli utenti e se sarà possibile in questo modo raggiungere gli obiettivi indicati dalla strategia energetica nazionale (SEN).

Il professor ZORZOLI, dopo aver assicurato che gli obiettivi della SEN possono essere tranquillamente centrati entro il 2020, richiama una serie di dati a conferma di quanto esposto.

La presidente PELINO ringrazia il professor Zorzoli per il contributo fornito e dichiara conclusa la sua audizione.
Rivolge quindi un indirizzo di saluto ai rappresentanti delle associazioni dei consumatori e li invita a prendere la parola.

La dottoressa CRISIGIOVANNI illustra un documento, che consegna agli atti della Commissione, nel quale è spiegato il significato di una recente iniziativa assunta da Altroconsumo ricaduta sotto il nome di “Abbassa la bolletta”, servita appunto ad aggregare la domanda diffusa degli utenti domestici per rinvenire sul mercato elettrico un’offerta soddisfacente e più economica di quella assicurata al mercato tutelato. Evidenzia quindi l’importanza del ruolo dell’Autorità di regolazione, anche in relazione alla trasparenza delle tariffe e alla responsabilizzazione del distributore di energia.

La dottoressa SERPI illustra un documento, che consegna agli atti della Commissione, contenente una serie di proposte tra cui l’eliminazione della componente A4 degli oneri di sistema, il trasferimento sulla fiscalità generale degli incentivi alle imprese energivore, la revisione dei contributi CIP6, la realizzazione di un hub italiano del gas, la riduzione dell’IVA sul gas nel caso dei consumi medio-alti.

Il dottor GABRIELE di Codici, illustra un documento, che deposita agli atti della Commissione, in cui evidenzia l’incidenza delle singole voci aggiuntive presenti all’interno della bolletta, proponendo la liberalizzazione dell’ultimo miglio della rete di distribuzione dell’energia, misura che potrebbe consentire l’accorpamento con la rete telefonica e una gestione più snella e dinamica a vantaggio dei consumatori. Favorevole ad una riduzione dei contributi di cui beneficiano i produttori da fonti rinnovabili che sono già rientrati degli investimenti effettuati, giudica opportuna una revisione della governance dell’energia in modo che siano assunte le necessarie determinazioni.

Il dottor MARZAIOLI illustra un documento, che consegna agli atti della Commissione, confermando l’importanza della Strategia energetica nazionale (SEN) quale strumento per lo sviluppo di una politica energetica, anche per un pieno utilizzo delle fonti rinnovabili. Dopo aver auspicato la realizzazione delle necessarie infrastrutture per consentire all’Italia di diventare un hub sud-europeo, si sofferma su una serie di aspetti specifici del mercato dell’energia, tra cui l’inefficienza della tariffa bioraria, osservando che manca a tutt’oggi un pronunciamento in merito da parte dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

Il senatore PETROCELLI (M5S) chiede chiarimenti in ordine alla liberalizzazione dell’ultimo miglio della rete e a quali zone del territorio nazionale è riferita l’iniziativa assunta da Altroconsumo.

Il dottor GABRIELE chiarisce la portata della proposta riguardante l’ultimo miglio della rete, che va in direzione della realizzazione delle cosiddette smart grid.

Il dottor MARZAIOLI fornisce alcuni brevi chiarimenti in ordine alle reti.

La dottoressa CRISIGIOVANNI precisa che l’offerta di acquisto di energia punta a favorire gli utenti presenti su tutto il territorio nazionale e che nel dettaglio potrà essere conosciuta non appena sarà conclusa la procedura avviata in proposito.