Nasce industriaenergia.it l’informazione sullo sviluppo che genera sviluppo
(Editoriale di Emanuele Martinelli)

Industria Energia ha tutto nel suo nome, che prelude a un’intenzione e a un auspicio al tempo stesso: quello di concepire per il nostro Paese un progetto di rilancio che passi da un nuovo significato di “industria”. Progettualità, management evoluto, capacità di fare sistema, produttività intelligente, sostenibilità ambientale ed economica, nuovo valore delle risorse umane, creatività, capacità di dialogo alla pari con interlocutori internazionali, ricerca, utilizzo di nuove tecnologie. Pensare in modo industriale, capace di fare impresa, vuol dire tutto questo e molto altro.

Vuol dire per esempio credere in un Paese in grado di recuperare quei valori necessari a consentire alle imprese di esprimere se stesse. Anche questo è un auspicio e un messaggio da far pervenire soprattutto al mondo politico in questo 25 febbraio di elezioni e verdetti.

Proprio il settore energetico, che si lega oggi in modo indissolubile a un nuovo, generale concetto di efficienza, può farsi capofila di tutti quei segmenti del Paese (forse tutti?) che necessitano oggi più che mai di industrializzare processi e obiettivi. Il compito sarà quello di mettere di nuovo industria e creatività (ricordate Olivetti?) all’interno di un unico pensiero, con la stessa naturalezza con cui si dovrà pensare a industria e tutela ambientale.

Recuperando l’etimologia classica della parola industria troviamo che i latini avevano pensato a operosità, attività, ingegno, diligenza, unendo endo- (dentro) e -struo (costruisco). Mi piace pensare a qualcosa che si costruisce da dentro, dal cuore delle cose, con ingegno, impegno, senso dell’operare in collaborazione con qualcuno. Industria che ancora fa pensare al lavoro di squadra dove ogni talento necessita di quello dell’altro, del collettivo che valorizza il singolo e viceversa.

Industria Energia vuole dare spazio a questi principi attraverso analisi, opinioni, approfondimenti di taglio tecnologico, avendo cura del bisogno di informazione di operatori e consumatori. Costruiremo oltre al portale che nasce oggi un settimanale di qualità che vivrà in perfetta sinergia una rivista bimestrale che porterà lo stesso nome.
Industria Energia conterrà inoltre il portale acquaoggi.it, per completare un piano orientato a quegli ambiti che cambieranno il volto del nostro Paese, delle nostre città, del nostro mondo.

Emanuele Martinelli