USMARTCONUMER – il progetto europeo per facilitare la riduzione dei consumi elettrici grazie ai contatori intelligenti
Il 1 marzo 2014 è stata lanciata l’iniziativa USMARTCONSUMER che mira ad aumentare l’efficienza energetica dei consumatori grazie ad un uso migliore dei contatore intelligenti sia in termini quantitativi – aumentando il numero di cittadini italiani che utilizza la lettura ed i dati forniti dai contatori per ridurre i consumi elettrici domestici – sia in termini qualitativi – aumentando i servizi offerti ai consumatori dagli operatori energetici.
USMARTCONSUMER è un progetto voluto ed approvato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Energia Intelligente per l’Europa (IEE – Intelligent Energy Programme nell’ambito del CIP – Competitiviness and Innovation Programme). Il progetto della durata di tre anni, vede la collaborazione di 10 enti provenienti da diversi paesi europei sotto il coordinamento della Spagna e l’Italia è rappresentata dalla società italiana AISFOR.
USMARTCONSUMER si allinea agli obiettivi della politica nazionale ed europeo (vedi la direttiva europea 2012/27/EU1 ed il Piano per l’efficienza energetica del 20112), che vogliono un consumatore più informato e consapevole sui propri consumi energetici attraverso i contatori intelligenti così da ridurre i consumi energetici domestici che rappresentano ad oggi il 28% di tutti i consumi.

Il progetto dura tre anni e saranno attuate diverse azioni, a partire da una analisi dei bisogni ed aspettativi dei consumatori sui loro consumi energetici, a tavoli di concertazioni tra gli operatori del settore, ad una ampia campagna informativa. Tutte le attività saranno volte a promuovere l’efficiente utilizzo dei contatori intelligenti e quindi ridurre i consumi energetici domestici aumentando:
 le informazione e la consapevolezza dei consumatore italiani sui loro consumi e sul loro potenziale di risparmio,
 la sinergia tra operatori energetici e consumatori i quindi il numero e la qualità dei servizi da offrire al consumatore dai contatori intelligenti grazie ad una maggiore