I Presidenti e Responsabili Nazionali Energia di quindici Associazioni dei Consumatori hanno fatto visita oggi alla Bioraffineria di Venezia, dove Eni ha realizzato il primo esempio al mondo di bioconversione di una raffineria petrolifera, utilizzando un brevetto depositato Eni nel settembre 2012. A Venezia viene prodotto il green diesel che dà valore aggiunto al nuovo Eni Diesel+, il nuovo carburante con il 15% di componente rinnovabile, quindi ben oltre la quota prevista dalla normativa europea (10% al 2020), disponibile dal gennaio scorso in oltre 3.500 stazioni di servizio sul territorio nazionale.

Il green diesel, la cui produzione è avviata dal maggio 2014, è utilizzato da Eni per rispettare le prescrizioni della normativa europea in merito al contenuto energetico minimo di biofuel nei carburanti e ha un potere calorifico maggiore rispetto al biodiesel comunemente reperibile sul mercato. I rappresentanti delle Associazioni dei Consumatori hanno oggi potuto visitare gli impianti della Bioraffineria, conoscere le caratteristiche tecniche di tale processo di innovazione sostenibile e apprezzare le innovative qualità del nuovo Eni Diesel+ che, oltre a migliorare le prestazioni del motore riducendo i consumi fino al 4%, contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 in media del 5% e in modo significativo quelle inquinanti di idrocarburi incombusti, di ossido di carbonio e particolato.

Molto interesse ha inoltre suscitato l’anticipazione degli sviluppi futuri della Bioraffineria di Venezia, dove è previsto l’adeguamento degli impianti, al fine di consentire maggiore flessibilità nel trattamento di biomasse, quali oli esausti, grassi animali e biomasse avanzate, e allo sviluppo del progetto Bioraffineria a Gela, il cui cantiere di costruzione è stato avviato nell’aprile scorso. 1 L’iniziativa che ha avuto luogo oggi a Venezia rientra nelle attività promosse da Eni per promuovere e diffondere nel mondo consumeristico i principi della cultura Eni sui temi della sostenibilità ambientale e dello sviluppo tecnologico e della ricerca che avvalorano i prodotti e le attività di Eni. Contatti