Roma, 28 gennaio 2016 – Nel 2014 sono stati erogati un 1.500.000 di euro di premi ai 96 dirigenti di Equitalia, per i risultati raggiunti oltre naturalmente agli stipendi. Premi che i “contribuenti” pagano a caro prezzo a causa dell’aggio esattoriale carissimo e che al di là degli annunci sui giornali, non verrà abbassato. Tutti bravi i dirigenti, tutti e 96 dirigenti su 96 e tutto confermato anche per il 2015.

Il Presidente di Confedercontribuenti, Carmelo Finocchiaro, denuncia una situazione assolutamente incomprensibile, di fronte ai salatissimi costi che sostengono i contribuenti quando devono pagare una cartella esattoriale. “È proprio vero che i dirigenti sono così bravi se di fronte a quasi 600 miliardi di iscrizioni a ruolo, Equitalia riesce al massimo ad incassare dai 15 ai 20 miliardi di euro l’anno?” conclude Finocchiaro.

###

Ufficio Stampa Nazionale Confedercontribuenti