fonte: oipamagazine.it
Cresce il numero delle adesioni al primo Accordo Quadro nel settore del recupero crediti sottoscritto dall’azienda Euro Service Spa e da alcune tra le più rappresentative Associazioni dei Consumatori. Il 17 dicembre l’Associazione Utenti Dei Servizi Radio Televisivi ha, infatti, deciso di firmare l’importante intesa, portando a sette il numero delle Associazioni dei Consumatori, appartenenti al CNCU, che hanno deciso di prendere parte all’iniziativa, volta a migliorare l’attività del recupero crediti, garantendo ai consumatori maggiori tutele, promuovendo la collaborazione e il confronto. “Si tratta di un progetto molto interessante – ha dichiarato Alessia Stabile, Presidente Associazione Utenti Dei Servizi Radio Televisivi – e quindi speriamo e crediamo di poter dare un contributo importante a questo accordo.” Un accordo che dalla sua firma, avvenuta il 28 maggio 2013, ha dato il via a una attenta e produttiva collaborazione tra azienda e Associazioni. Cardine dell’intesa l’istituzione dell’Osservatorio Imprese Credito e Consumatori che, nelle sue riunioni mensili, ha permesso di affrontare le problematiche del comparto, di individuarne le criticità e intervenire per intraprendere una strada comune che tenga conto delle esigenze di tutti. Un importante momento di confronto e di positiva contaminazione tra impresa e Associazioni.
L’accordo ha permesso, inoltre, la formazione di diversi tavoli tecnici che stanno lavorando per affrontare alcune delle tematiche più calde del settore: dalla riforma del comparto all’introduzione del Protocollo di Conciliazione Paritetica in azienda. In programma, poi, la creazione, nei primi mesi del 2014, di una guida ai servizi per la tutela del credito con le buone prassi da seguire. Già attivo, invece, il Piano di formazione, tenuto dalle Associazioni dei Consumatori all’interno dell’azienda.

Guarda l’intervista ad Alessia Stabile, Presidente Associazione Utenti Dei Servizi Radio Televisivi

Nella stessa giornata, nella quale è avvenuta la firma dell’Accordo quadro da parte di Associazione Utenti Dei Servizi Radiotelevisivi, si è svolto il consueto appuntamento mensile dell’Osservatorio. Alla riunione hanno partecipato Antonio Persici, Presidente di Euro Service Spa, con il proprio staff, Gianluca Di Ascenzo di Codacons, Alessandra Paradisi del Movimento Difesa del Cittadino e Alessia Stabile dell’Associazione Utenti Dei Servizi Radiotelevisivi. Presenti, come nei precedenti incontri, dei rappresentanti di Key People Srl, società attiva nel comparto del recupero crediti.
L’incontro è stata l’occasione per presentare la nuova Associazione entrata a far parte dell’Osservatorio e per discutere degli incontri formativi che le Associazioni stanno tenendo nella sede centrale di Euro Service Spa. In mattinata si è, infatti, svolto il terzo incontro, incentrato sulla gestione concreta e la risoluzione virtuosa dei casi aziendali, a cura di Alessandra Paradisi del Movimento Difesa del Cittadino e Dino Cimaglia, responsabile dell’area legale di Unione Nazionale Consumatori.
In qualità di media partner, Oipa Magazine ha portato all’attenzione del tavolo alcune interviste realizzate in occasione della presentazione dello studio di I-Com, Istituto per la Competitività, sul rapporto tra Consumatori e Imprese (guarda le interviste a: Giovanni Pitruzzella, Presidente dell’Antitrust – Stefano Da Empoli, Presidente I-Com – Giuseppe Staglianò del Dipartimento Realtà Economiche e Produttive del Garante della Privacy). Si è quindi discusso del problema delle morosità e della tutela della privacy. Dal dibattito è emersa la necessità di una normativa che possa andare incontro alle esigenze delle varie parti in gioco: da una parte agevolare l’attività del comparto della tutela del credito e dall’altra garantire il giusto diritto alla privacy dei cittadini. Lo studio I-Com è stato poi approfondito dall’avvocato Gianluca Di Ascenzo, Vice Presidente di Codacons.
L’incontro è stato, infine, l’occasione per esaminare, insieme alle Associazioni dei Consumatori, le modalità con le quali Euro Service Spa gestisce le segnalazioni dei clienti.