Sulla questione dei caccia F-35 tra pochi giorni il Tar del Lazio, dinanzi al quale pende un nostro ricorso, deciderà se sospendere il contratto di acquisto degli aerei, così come richiesto dalla nostra associazione. Lo afferma il Codacons, commentando la mozione presentata dal Pd sugli F35.

“Abbiamo chiesto al Tar di bloccare l’acquisto dei caccia F-35 da parte dell’Italia – spiega il Presidente Carlo Rienzi – La prosecuzione del programma d’acquisto di 90 cacciabombardieri F-35 comporterebbe infatti un grave danno per la spesa pubblica di cui i consumatori e i contribuenti sono finanziatori, senza contare i problemi tecnici riscontrati su tali velivoli. Non essendo stata dimostrata né la rispondenza del programma all’interesse pubblico, né la sua sostenibilità e proporzionalità rispetto alle disponibilità di denaro pubblico, abbiamo presentato ricorso al Tar chiedendo di sospendere il contratto di acquisto degli F35, e a giorni arriverà la decisione dei giudici amministrativi”.

Il Codacons invita oggi tutti i parlamentari italiani contrari all’acquisto degli aerei F35, ad intervenire nel giudizio al Tar, appoggiando il ricorso promosso dall’associazione.