Dichiarazione di Giovanni Pitruzzella, presidente dell’Autorità Antitrust

“Esprimo soddisfazione per la sentenza con cui il TAR Lazio ha integralmente respinto i ricorsi delle case farmaceutiche Roche e Novartis, confermando così la correttezza della decisione dell’Antitrust che aveva sanzionato l’illecito concorrenziale irrogando la multa di oltre 180 milioni di euro. Il Giudice amministrativo ribadisce così la bontà dell’esito dell’indagine approfondita condotta dall’Autorità, in difesa della concorrenza e dei consumatori, in un caso di particolare rilievo per gli interessi primari come quello alla salute. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato non può che riaffermare in questa circostanza il suo pieno rispetto per le sentenze della magistratura, sia per quelle favorevoli sia per quelle contrarie”.

Bene per il Codacons la decisione del Tar del Lazio che oggi ha confermato la multa da oltre 180 milioni di euro inflitta dall’Antitrust a Roche e Novartis per il cartello sui farmaci destinati alla cura della vista.
“Il Tar ha accolto le nostre richieste – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Intervenendo in giudizio a tutela della collettività, infatti, avevamo chiesto ai giudici di rigettare il ricorso delle due società, smontando punto per punto la difesa di Roche e Novartis, e il Tar ci ha dato pienamente ragione, confermando la sanzione dell’Antitrust”.
“Ora chiediamo risarcimenti in favore del Servizio Sanitario Nazionale, poiché il cartello sui farmaci Avastin-Lucentis ha prodotto un danno per la collettività stimato in 1,2 miliardi di euro” – conclude Rienzi.