In seguito ad una separazione è sempre complicato ristabilire un nuovo equilibrio, soprattutto se a doverne subire le conseguenze sono anche i figli.
Conciliare i tempi e i gli stili di vita di entrambi i genitori è la parte più difficile, anche nelle coppie che riescono a mantenere un rapporto civile.

L’ultima vicenda che ha conquistato le prime pagine dei giornali di gossip riguarda una delle coppie più famose della tv.
Pare che il precario equilibrio raggiunto da Stefano De Martino e Belen Rodriguez in seguito alla loro separazione, si sia nuovamente spezzato, a causa della decisione presa dalla showgirl di posticipare di una settimana la vacanza con il suo bambino, senza avvertire l’ex compagno.
Secondo una dichiarazione rilasciata dal settimanale scandalistico “Chi”, De Martino: “Tornerà dal giudice per chiedere che sia imposto a Belen di comunicargli tutti gli spostamenti con il loro bambino“.

Non sappiamo nè quanto l’intera vicenda corrisponda al vero, nè da che parte stia la ragione ma quanto dichiarato si verifica molto spesso ed è oggetto di una battaglia che da molto tempo l’Associazione Codici porta avanti.
Molto frequentemente, infatti, tali considerazioni divengono oggetto delle segnalazioni che giungono alla nostra associazione.
L’Associazione Codici  si batte, da anni, con la Campagna “Voglio Papà” proprio per tutelare tutti quei padri separati che vivono situazioni di disagio, sia economico che psicologico, a causa dell’allontanamento dai propri figli, dal proprio tetto e dalla propria vita.
Le separazioni portano con sè strascischi affettivi ed economici molto forti e a subire una situazione di disagio più aggravata sono, nella maggior parte dei casi, i padri, che separatosi, si ritrovano impoveriti economicamente e moralmente e che lottano per il proprio diritto alla bigenitorialità.

Codici con la campagna “Voglio papà” continua a denunciare uno sbilanciamento netto da parte dei giudici a favore delle madri. La giurisprudenza deve, al più presto, cambiare orientamento e tutelare il diritto dei padri alla bigenitorialità, sancito a livello comunitario.
Continuate ad inviarci le vostre segnalazioni al nostro sito al link http://www.codici.org/voglio-papa.html o telefonando al numero 0655301808.